Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

WOmen: parole al femminile

Dettagli

Data:
marzo 1
Ora:
16:00 - 18:30

Luogo

Teatro Politeama Pratese
Via Garibaldi, 33
Prato, PO 59100 Italia
+ Google Maps
Telefono:
+39 0574 603758
Sito web:
politeamapratese.com

 

 

WOmen: parole al femminile
è l’evento che nasce per rendere omaggio a Cecilia Mazzanti, fondatrice della scuola Progetto Danza Prato, venuta a mancare il 14 marzo del 2018.

Una vita dedicata alla danza la sua, e un progetto culturale attraverso il quale ha formato generazioni di allievi «educandoli alla bellezza, al rispetto, agli impegni».
Sulla scia della grande eredità culturale che ha lasciato con il suo operato, è nata l’idea di una serata che prendesse spunto da quello che, nel corso degli anni, è stato fatto con e da Lei, qualcosa in cui al centro ci fosse la danza, non solo intesa come disciplina ma come un linguaggio universale in grado di lasciarsi contaminare da stili, arti e epoche.

WOmen: parole al femminile intende partire proprio da qui, dalle infinite possibilità che può accogliere la danza e dalla capacità che questa ha di riunire e mescolare un universo di storie e significati.

Perché WOmen? Perché una donna da sola può farcela. E può farcela al pari di un uomo, lasciando come traccia l’idea di una dimensione aperta, libera, intraprendente e indipendente, proprio come era Cecilia.

Le parole al femminile sono ovviamente La Danza, il mezzo attraverso il quale ci esprimiamo, ma anche la Musica, l’Arte, la Poesia, la Storia e l’Architettura, ovvero tutte quelle esperienze in stretta connessione con il linguaggio del corpo e che guidano, orientano o contaminano il lavoro del performer.
E se è vero che nella lingua non sono depositati intrinseci principi di verità, perché parole di questo tipo sono docili ma soprattutto malleabili, ecco che possono diventare lo strumento dal quale partire per la rappresentazione che sarà parte di questa rassegna, offrendo stimoli alla riflessione di chi ascolta, sente e guarda.
L’intento di questa serata sarà quello di legare la danza e le arti sceniche a una delle parole sopraindicate;
Ogni scuola od ospite invitato presenterà la propria interpretazione artistica di questi temi.
Ogni esperienza presentata in palcoscenico potrà essere legata all’architettura perché lavora sullo spazio o sulla luce, all’arte, perché intende dare una data visione del mondo, alla poesia, perché intende esprimere i sentimenti più reconditi, alla storia, per ritrovare le nostre radici, alla musica, perché attraverso essa intende esaltare il movimento, la fisicità e il corpo dell’artista.

Lo scopo di questa iniziativa sarà quello di ricordare Cecilia raccogliendo i fondi da devolversi all’ATT: Associazione Tumori Toscana.

INFO E BIGLIETTERIA